I Contenuti di un Sito Web

No Comments

I contenuti di un sito webSe pensate che i contenuti di un sito web abbiano poco a che fare con i testi, allora è meglio se leggete questo articolo fino alla fine. A contribuire al posizionamento di una pagina web nei motori di ricerca, infatti, sono anche loro: i testi scritti. Un sito che presenta solo immagini, animazioni flash o simili non ha alcuna speranza di finire nei primi posti delle ricerche Google. Il motore di ricerca più utilizzato in Italia e nella gran parte dei paesi del mondo ha dei parametri ben precisi per stabilire la qualità – e quindi la posizione – di una pagina web, parametri che vengono calcolati grazie all’algoritmo di analisi “PageRank”. Tra questi c’è il numero di link in entrata, la pertinenza delle parole chiave e altri 200 parametri compresi, appunto, i contenuti scritti.

La parola, dunque, rimane di primaria importanza per la buona riuscita di un sito web. Nonostante lo strapotere delle immagini e dei video, nell’era digitale vige ancora la regola:Content is the king. Come spiegato in modo molto chiaro alla voce “Web content” di en.wikipedia.org:

Text content is particularly important for search engine placement. Without original text content, most search engines will be unable to match search terms to the content of a site.

[Il contenuto di testo è particolarmente importante per il posizionamento. Senza contenuti di testo originali, la maggior parte dei motori di ricerca non è in grado di accoppiare i termini di ricerca con il contenuto di un sito]

Ma non è tutto: i contenuti di un sito web non servono solo a creare pertinenza tra meta tag description (la descrizione del vostro sito) da una parte e testi presenti in una determinata pagina del sito stesso dall’altra. Un buon testo è infatti una risorsa per l’utente, che, non dimentichiamolo, è un essere umano in grado di pensare e riconoscere se ciò che legge gli è utile o meno. Se ad esempio la vostra ricerca verte intorno alla domanda “come coltivare una pianta di limone?”, magari arriverete a scoprire un nuovo sito che parla di giardinaggio ed ecologia, vi appassionerete e tornerete a visitarlo.

I contenuti di un sito web

Questo è senz’altro un risultato raggiungibile soltanto con la creazione di un testo di qualitàche, oltre a essere ben posizionato, risponda a quella domanda. Accade troppo spesso, dal mio punto di vista, che vengano presi troppo in considerazione i fattori di posizionamento SEO, tralasciando quelli che sono i gusti personali, le abitudini, l’intelligenza, la memoria e perché no la riconoscenza di una persona che naviga nel web.

All’interno di ogni pagina, quindi, i contenuti di un sito web devono rispettare alcune regole d’oro:

  • Riassumere nelle prime 50 parole l’argomento della pagina: appurato che un contenuto di testo è fondamentale, fate sì che l’argomento trattato (“casali in Toscana”, “libri di matematica usati”, ecc) sia presente nelle prime righe del testo. Se alla pagina esempio.it/lavori-stagionali-Perù volete inserire un testo in cui parlate delle offerte di lavoro stagionale in Perù, potreste cominciare così: Sono centinaia le opportunità di lavori stagionali in giro per il mondo, e il Perù non fa certo eccezione.
  • La componente testuale deve essere di almeno 300 parole: come detto all’inizio, pagine di sola grafica non hanno alcuna speranza di essere posizionate. Attenzione però: usare solo testo o inserire troppe parole chiave sono comportamenti altrettanto improduttivi!
  • Privilegiare pagine monotematiche: ogni pagina del vostro sito web deve trattare un argomento specifico. Per voi e per Google & co. sarà decisamente più facile individuare le parole chiavi presenti nel testo.
  • Usate una sola lingua: non create testi scritti metà in inglese e metà in italiano. Se dovete scrivere un contenuto (articolo, post, news, profilo, ecc), pensate a chi è rivolto e agite in base alla lingua del destinatario. Non a caso la scelta più frequente a questo proposito è l’inserimento di pulsanti che linkano alla versione inglese/tedesca/francese/ecc del sito.

Concludo questo articolo con una frase di un piccolo manuale intitolato “Google” che ho recuperato in un angolo di una libreria e da cui ho tratto alcuni spunti per ciò che avete letto:[…] Seguite quindi il consiglio più semplice: realizzate delle pagine web di qualità con del contenuto (del buon contenuto), non lesinate nel testo, non abbondate nella grafica e mantenete il vostro codice il più “pulito” possibile, e Google si accorgerà che state facendo un buon lavoro.

Scopri il nostro corso!

Il portale Rubryca

Tutte le novità sul mondo del content marketing (e non solo)

Vuoi sapere come si diventa copywriter? O come gestire un profilo Facebook? O dove intervenire per ottimizzare un testo SEO? Continua a leggere, questo blog è per te!

Centra i tuoi obiettivi

Se pensi che i nostri servizi possano aiutare il tuo business a crescere, o se vuoi una semplice consulenza per capire come muoverti, scrivi un'email all'indirizzo di posta info@contenuti-web.it. Non costa nulla, anzi: ti fa risparmiare!

Articoli suggeriti...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.