10 Profili Aziendali da Prendere Come Esempio

2 Comments

Profili aziendali da prendere come esempioCome ogni settimana l’argomento era pronto: avrei postato qualcosa riguardo ai profili aziendali, una scelta del meglio che offre la rete per quanto riguarda pagine web come “Chi siamo”, “About” o “Profilo”. Dire che sono rimasto sbalordito di fronte al risultato è dire poco: va bene che l’ignoranza delle aziende italiane nei confronti della rete fa spavento, ok che l’italiano non si finisce mai di conoscerlo, d’accordo sulla legittima sottovalutazione nel dire chi siete e cosa fate… ma santo cielo!, per ognuno di questi profili ne ho trovati almeno altri dieci illeggibili o quasi! Il peggio del peggio l’ho messo nel cassetto, deciso a pubblicarlo dopo il ponte del 1° novembre a eterna memoria. Fino ad allora, date un occhio a chi, in fatto di profili aziendali, sa il fattaccio suo!

Baronesport.it

1) Cominciamo questa rapida panoramica sui migliori profili aziendali del web con un negozio di pesca. Da notare l’effetto di pulizia e limpidezza del testo, dovuto al rapporto nero/bianco con lo sfondo, alla suddivisione in paragrafi, alla scelta di una foto in alto. Arricchire il testo di caratteri in bold migliorerebbe ancora il risultato, ma anche così il lavoro fatto è più che sufficiente. Buona l’idea di mettere la firma del titolare alla fine, come se a parlare fosse lui stesso (che poi sia davvero così o meno è del tutto indifferente)


Cdweb.it

2) Premesso che le web agency dovrebbero essere le più interessate a dimostrare di saper maneggiare i contenuti di testo – nel post della prossima settimana vedrete che non è affatto così – in questo secondo esempio ecco una pagina “Chi siamo” fatta a dovere. Il rapporto dei colori è buono (nero/grigio/arancione), la formattazione perfetta e l’idea di un’intestazione a caratteri “maggiorati” risulta senza dubbio vincente.


 

Centro commerciale Campania

3) Nel caso di questo centro commerciale a distinguersi è il forte impatto delle parole, non solo simbolico ma anche comunicativo: i messaggi espressi, suddivisi in paragrafi, servono a spiegare le caratteristiche del centro, cosa si trova e quali sono le differenze rispetto alla concorrenza. Esemplare è la chiosa dell’ultima riga, evidenziata in bold bianco: essere il luogo ideale in cui incontrarsi.


 

Emmerci Pro shop

4) Proseguendo in questa breve panoramica di profili aziendali che funzionano, troviamo un piccolo negozio di skate/snowboard/windsurf. Qui il punto di forza è la grafica, che amplifica l’effetto delle parole e le evidenzia all’interno di una cornice quadrata abbellita da alcuni dettagli. Un esempio di come alle parole sia importante accompagnare anche una veste accattivante.


Farmacia Bandi Milano

5) Nella mia ricerca ho trovato molte aziende o negozi che addirittura non presentano nel sito alcun profilo, perdendo un’ottima occasione per presentarsi al pubblico in modo chiaro e diretto. Non è il caso di questa farmacia, che celebra in poche righe la propria attività con un testo ottimizzato e un uso intelligente dei colori.


Rosa dei venti brokers

 

6) Nessun settore può considerarsi escluso dall’utilizzo di una pagine “Chi siamo”. Solo i marchi più conosciuti – anche se spesso non lo fanno – possono permettersi di ignorare questo aspetto. Il sesto profilo da prendere a modello è quello di un’azienda di consulenza nautica. Qui viene fatto ricorso a due mini paragrafi, con tanto di titolo in bold (“Staff” e “Dove siamo”). Tutte le info sono insomma presenti in modo esaustivo nell’arco di appena 16 righe.


 Scuola Guida Russo - Home page

7) Cliccando alla pagina “Chi siamo” di questa scuola guida si apre una formidabile presentazione che combina parole e immagini in modo molto pulito. In alto, in rosso, il nome; a sinistra, sotto forma di elenco, i servizi; a destra un riquadro che mostra il principale vantaggio nello scegliere questa scuola guida e non le altre (il fatto di avere un computer per i quiz in prestito senza nessun costo aggiuntivo); in basso, per finire, due righe per l’indirizzo. Complimenti!


Tecnomusic.com - Trieste

8) L’ottavo esempio di profili aziendali che funzionano è quello di un negozio di musica. Anche se la foto in alto a sinistra è un po’ sprecata (troppo piccola e scura), l’effetto di ottimizzazione viene ottenuto con la semplice suddivisione in paragrafi del testo. A ogni paragrafo, inoltre, è stato aggiunto un titolo che riassume i punti di forza del negozio.

Tuttoverde.it

9) Piccola o grande che sia la vostra azienda, trascurare il profilo significa perdere seduta stante quei clienti che vogliono sapere chi siete e a chi si rivolge la vostra attività. Lo ha capito questa azienda di giardinaggio sarda, che riassume in poche righe e con la giusta key word density tutte le info a riguardo.

Presidentterme.it

10) Concludiamo questa piccola rassegna con quello che considero un modello per chiunque si trovi a scrivere un profilo. Tutte le scelte fatte da questo Hotel si dimostrano azzeccate: è presente un’immagine ben posizionata, il testo è suddiviso in paragrafi, le parole che contano (relax, armonia, lusso, ecc) sono evidenziate, il rapporto tra i colori aumenta l’usabilità senza risultare banale, ma soprattutto il messaggio espresso è inequivocabile. Voto 10!

E questi erano i profili aziendali da prendere a modello. La prossima settimana ne vedremo delle belle, con una galleria di 10 profili raccapriccianti!

Scopri il nostro corso!

Il portale Rubryca

Tutte le novità sul mondo del content marketing (e non solo)

Vuoi sapere come si diventa copywriter? O come gestire un profilo Facebook? O dove intervenire per ottimizzare un testo SEO? Continua a leggere, questo blog è per te!

Centra i tuoi obiettivi

Se pensi che i nostri servizi possano aiutare il tuo business a crescere, o se vuoi una semplice consulenza per capire come muoverti, scrivi un'email all'indirizzo di posta info@contenuti-web.it. Non costa nulla, anzi: ti fa risparmiare!

Articoli suggeriti...

2 Comments
    • Riccardo
    • 6 Maggio 2012
    Rispondi

    Nono sono d’accordo che ci sia della qualità in quetsi testi. Leggendo il titolo forse mi aspettavo troppo. Il numero 1 ha il secondo paragrafo terrificante, provate a leggerlo ad alta voce e vi renderete conto che è troppo lungo. Quello della farmacia come si fa a dire che ha dei buoni colori, è l’anti-usabilità!

    La scuola guida ha un errore palese di grammatica nel banner a destra “Se non hai il computer ve lo forniremo noi” anziché “Se non avete il computer”.E poi sono tutti privi di qualsiasi originalità: “I nostri consulenti saranno in grado di assistere la clientela durante l’acquisto delle imbarcazioni”, ma dai? Non l’avrei mai detto!
    Insomma, se questo è il meglio, siamo messi male!
    Ciao

    • Rispondi

      Purtroppo hai ragione, questo è il meglio che circola in rete. E ti assicuro che ho impiegato ore per arrivare a collezionare 10 esempi. In ogni modo non sarei così drastico (“terrificante”, “anti-usabilità”, “errore palese”, ecc), primo perché la lingua italiana invita a creare paragrafi lunghi per sua natura (il paragrafo del numero 1), secondo perché l’anti-usabilità è piuttosto quella dei 10 profili aziendali da NON prendere in considerazione – altro post (mi riferisco alla farmacia), terzo perché il banner a destra non ha nulla a che fare col profilo vero e proprio, quarto perché ti garantisco che il senso di scrivere cose ovvio è tutt’altro che ovvio e scontato (sito imbarcazioni).

      Grazie del commento e alla prossima,

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.