Preparare il Piano di Comunicazione di un Sito Web

  • 12 Settembre 2013
  • Blog
Nessun Commento

Piano di comunicazione sito webIl piano di comunicazione di un sito web è uno strumento importante per organizzare la scaletta dei contenuti senza perdere la testa. Obiettivo di un buon piano di comunicazione è quello di pianificare al meglio l’uscita (o pubblicazione) di news, post e aggiornamenti social nel corso dei mesi successivi. Parlo di mesi e non di anni perché allo stato attuale delle cose i cambiamenti sono così rapidi che non avrebbe alcun senso buttare il proprio tempo nell’illusione di prevedere cosa piacerà o non piacerà da qui a più di 4 o 5 mesi. Detto questo, il primo consiglio per redarre un piano di comunicazione è iniziare a pensare a quali canali vogliamo sfruttare. Nella cornice di un sito web, i canali d’elezione per comunicare con il pubblico sono 2: sezione news oppure blog interno. A questi si aggiungono eventuali social network come Facebook, Twitter o Google Plus.

Se non avete intenzione di aprire un blog (ma vi suggerisco di farlo per almeno 10 buone ragioni…), allora potete dedicarvi esclusivamente ai social e trascrivere a inizio settimana gli aggiornamenti da pubblicare. Per i nostri clienti facciamo così: su un file excel di Google Drive riportiamo di settimana in settimana i post quotidiani, in modo che anche il cliente possa consultarli e in caso modificarli. Anche qui non andiamo mai troppo oltre nel tempo: una o due settimane di distanza dalla compilazione del file excel sono più che sufficienti. Se poi, oltre ai social, vi interessa preparare il piano editoriale di un blog o sezione news, occorre rimboccarsi le maniche e pensare ad almeno 3-4 titoli validi ogni mese. È infatti questa la media minima per mantenere in vita un blog e generare sufficiente traffico. Non servono chissà quali strumenti: tutto quello che bisogna sapere riguarda la scelta delle keyword, ovvero delle parole chiave da utilizzare.

Da cosa dipende il successo di un piano editoriale

Il successo di un piano di comunicazione efficace, ovviamente, non dipende soltanto dalle parole chiave (un tema già visto ne Le regole del web writing e in Come ottimizzare un testo per il web). I fattori da considerare sono molti. L’usabilità del sito in cui verranno pubblicati i contenuti. L’interesse generico verso quell’argomento. L’esistenza di altre voci che potrebbero eclissare la vostra. Senza dimenticare la fortuna, che a volte premia blog e siti web di scarso valore. Soprattutto: nessuno potrà dirvi in anticipo se il piano di comunicazione funzionerà o meno. Io la penso così: concentratevi molto di più sulla ricerca di argomenti validi e sull’attività di documentazione. Dovete diventare dei veri e propri esperti, altrimenti nessuno sprecherà il suo tempo per leggervi. La verità è che il piano editoriale risulta indispensabile solo per grandi portali che pubblicano decine e decine (se non centinaia) di articoli al mese. In qualunque altro caso preoccuparsi del piano editoriale è superfluo. Può servire, ma non è affatto essenziale.

Scopri il nostro corso!

Il portale Rubryca

Tutte le novità sul mondo del content marketing (e non solo)

Vuoi sapere come si diventa copywriter? O come gestire un profilo Facebook? O dove intervenire per ottimizzare un testo SEO? Continua a leggere, questo blog è per te!

Centra i tuoi obiettivi

Se pensi che i nostri servizi possano aiutare il tuo business a crescere, o se vuoi una semplice consulenza per capire come muoverti, scrivi un'email all'indirizzo di posta info@contenuti-web.it. Non costa nulla, anzi: ti fa risparmiare!

Articoli suggeriti...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.